Home Puglia Bari ‘Ballano le lucciole’, nuovo singolo di Tommaso La Notte

‘Ballano le lucciole’, nuovo singolo di Tommaso La Notte

441


Download PDF

Disponibile dal 10 dicembre

Riceviamo e pubblichiamo.

Fuori il 10 dicembre per Auand Records ‘Ballano le lucciole’, il nuovo singolo del songwriter pugliese classe 2001 Tommaso La Notte distribuito da Pirames International.

Il brano è estratto dall’album ‘Pop Notturno’ che esce in contemporanea negli stores fisici per Auand/Goodfellas e che anticipa l’uscita in tutti gli store digitali prevista nel 2022.

‘Ballano le lucciole’ è una geografia decadente della solitudine. È il senso di costante fluire interiore che si prova quando si convive con la sensazione di mancanza.

In questa canzone si prospetta da un lato il proprio senso di mancanza, dall’altro la percezione che l’altra persona sia ormai andata avanti, che non si crogioli o soffra nel ricordo di quel che ormai non esiste più di noi.

In questa geografia poetica non rimangono fuori i grandi centri commerciali in cui all’improvviso come fulmini esplodevano nel petto i ricordi dell’altra persona, i ponti, il corpo dell’altra persona, le ciglia, la lingua, la pelle. Tutto finisce nella richiesta di raccontarsi.

Il protagonista chiede alla persona che non sente più da tempo di raccontargli piccolezze quotidiane, che rappresentano il fulcro della nostalgia del protagonista: quali creme mette sulla pelle, quali viaggi non può mancare, quali libri sta leggendo o per quali esami sta studiando.

Nel caso in cui ciò non fosse più possibile, al protagonista interessa che l’altra persona racconti di quello che erano stati con la stessa poeticità malinconica di un film di Tornatore. Ma forse anche questo è impossibile.  Tommaso La Notte

Crediti brano
Testo e musica: Tommaso La Notte
Studio di registrazione: Four Walls Studio
Produzione, mix e mastering: Alessandro Grasso, co-produttore Molla
Produzione esecutiva: Marco Valente

Tommaso La Notte nasce a Bisceglie, in provincia di Bari, il 5 giugno del 2001. Intorno al 2016 compone le prime bozze cantautorali, delle quali quattro vengono registrate presso il Four Walls studio di Alessandro Grasso e pubblicate ad ottobre del 2019 in modo indipendente nel primo EP: ‘Nostalgia’.

Negli anni presenta il progetto in tour, aprendo i concerti di Diodato, Giorgio Poi, Clementino, Bianco, I Ministri, Giò Sada e Dente. Nei primi mesi del 2020 inizia a registrare il suo primo album, sempre presso il Four Walls Studio, composto l’anno precedente e costituito esclusivamente da inediti. Il progetto chiamato ‘Pop Notturno’ verte intorno a storie immaginarie ambientate di notte, con testi ricchi di suggestioni indefinite e sensazioni malinconiche. Nell’estate 2021 presenta live in anteprima ‘Pop Notturno’. Il suo stile ricorda da un lato il cantautorato italiano, dall’altro è ricco di sonorità più pop e indie. Nei suoi testi emergono principalmente immagini anche apparentemente disconnesse e un citazionismo che richiama il mondo dell’arte, della letteratura e del cinema.

Nell’agosto 2021 esce ‘Shampoo alla Camomilla’, primo di una serie di singoli in uscita per la nota etichetta pugliese Auand Records raccolti nell’album di esordio ‘Pop Notturno’ che vede la co-produzione di Molla, in uscita negli stores fisici il 10 dicembre 2021 e nelle piattaforme digitali nel 2022.

Nel settembre 2021 vince il concorso ‘Facce Nuove’ indetto da Italia Music Lab, il nuovo hub, nato da un’idea di SIAE, per fornire supporto ai giovani music creator italiani.

Print Friendly, PDF & Email