Ass. Ceccarelli su TPL Toscana

Ass. Ceccarelli su TPL Toscana

239
Vincenzo Ceccarelli


Download PDF

‘I gestori offrano ai cittadini un servizio adeguato agli investimenti di Regione ed enti locali’

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

Siamo stanchi di leggere sui giornali le dichiarazioni dei gestori del trasporto pubblico locale che quando sono attaccati dagli utenti perché offrono un servizio scadente mettono nel mezzo la Regione. Ora basta.

L’Assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli commenta così un articolo apparso oggi, 20 ottobre, sulla stampa locale senese.

Continua Ceccarelli:

La Regione e gli enti locali della Toscana investono ogni anno 250 milioni per qualificare e sostenere il servizio di trasporto pubblico su gomma, anche per garantire la tenuta del sistema e pagare gli stipendi ai lavoratori e a chi li dirige, e pretendono dai gestori che il servizio offerto all’utenza sia corrispondente all’impegno economico profuso e a quello che si aspettano i cittadini.

Per quanto riguarda il costo di biglietti e abbonamenti ricordo che la nuova comunità tariffaria regionale è frutto di un accordo con tutti gli enti locali toscani e ovviamente con le aziende che gestiscono il servizio di trasporto pubblico su gomma, in modo tale da garantire il miglior rapporto possibile tra costi e qualità del servizio offerto.

Se poi le aziende decidono di fare una politica commerciale che preveda di offrire all’utenza sconti a fronte dei disservizi, la Regione non avrà niente da eccepire, anzi riterrà che si tratti di una giusta assunzione di responsabilità nei confronti degli utenti.

Print Friendly, PDF & Email