Ascolta

Ascolta

252
Ascolta


Download PDF

È la memoria che trasmette la conoscenza: reciderla, significherebbe non riuscire a fare un solo passo in avanti, nella pienezza della consapevolezza!

Ascolta il respiro, esso ti accompagna dal tuo primo vagito e sarà con te fino a quando lascerai la materia che ti custodisce e ti racchiude in un misterico senso.
Ascolta il profumo del mare: la portata della sua essenza vitale, in un solo percettivo sentire, si riespande esponenzialmente nella tua anima, in attesa dello Spirito.

Ascoltala, la tua anima: essa sa di te cose che hai assopito nel ciclo mutevole delle tue esistenze; non è dedita alla menzogna, bensì è capace di restituirti alle tue verità, intime e personali, che hai riposto nella tua oscurità interiore.

Ascolta il vento: esso porta con sé il senso infinito del Cosmo di cui fai parte e te ne rilascia flebile memoria per stimolarti al cammino che tu stessa hai scelto quando eri ancora al di là dell’Invisibile che ti parla e ti suggerisce la strada.

Ascolta la verità del tuo stesso cuore: non riempirti di chiacchiere vuote, vane e inutili che svuotano di conoscenza il tuo intelletto e sporcano di ingannevole ipocrisia e frustrazione il tuo animo, tirandoti giù, verso bassezze che non ti sono congeniali e né appartengono alla tua natura di luce illuminante, relegandone la “divina intuizione”.

Ascolta lo scorrere del tuo tempo e impara a capire che quello fisico è “il giusto tempo” in cui fare esperienza e assorbire una nuova goccia di consapevole conoscenza.

Ascolta chi ti ama in silenzio e non si impone ingerente nella tua vita: è talmente sconfinato il suo amore per te che ti lascia libera di scegliere anche quando sa che stai andando a scontrarti contro un brutto ostacolo: l’altra te stessa!

Ascolta le parole ricolme di illuminante consapevolezza che apportano, sin d’ora al tuo Spirito, la fecondità di un’anima che si protende all’Eternità, di un instancabile e ininterrotto cammino, che si sostanzia di pura e sostenuta evoluzione.

Ascolta il richiamo del tuo cammino, che ti involge di un’armonia, che nulla ha a che fare con il caos che la tua stessa mente edulcorante ti induce inconsapevolmente a cercare.

Ascolta i tuoi occhi: essi ti parlano nello specchio in cui rifletti la tua immagine, che non corrisponde, però, al tuo sentire più intimo e profondo.

Ascolta il tuo pensiero originario: quello che ti ha condotta ai mutevoli cambiamenti che ti hanno forgiata e temprata durante il tuo passaggio nel mondo.

Ascolta il fluire dell’acqua di fiume che ti bagna e ti lascia assaporare l’mpeto della natura che scalpita sotto la coltre quiete della tua pelle bruciata dal dolore.

Ascolta il calore del fuoco: esso non ti porterà all’arsura di uno sterile deserto, bensì ad un’oasi in cui scoprirai che acqua e fuoco sono la medesima sostanza, che si esprime in forma alternativa e diversa.

Ascolta il fragore di un abbraccio di luce che ti viene donato nell’attimo in cui tu stessa doni amore all’altro che a te si avvicina, con garbo e dedizione.

Ascolta il battito della vita che ti pulsa dentro, ogni qual volta il tuo animo si lega al proprio Spirito e tu riesci a proseguire nel programma esistenziale di cui avevi promesso l’esito evolutivo.

Ascolta il vibrato della tua voce: esso, se autentico e genuino, è capace di immergersi nel vibrato originario e portarti in un attimo, al di là dello spazio e del tempo, nella giusta dimensione del tuo eterno essere.

Ascolta il tinnito del padre spirituale che veglia su di te e che, attraverso i tuoi simili, cerca di comunicarti e suggerirti il giusto cammino da perseguire per essere tu stessa, fautrice, del tuo personale piano infinito.

E adesso, o creatura dell’Universo, sì, proprio ora che sei edotta di tanto vibrato che ti avvolge, raccontami di te e ascoltati!

Print Friendly, PDF & Email
Antonio Masullo

Autore Antonio Masullo

Antonio Masullo, giornalista pubblicista, avvocato penalista ed esperto in telecomunicazioni, vive e lavora a Napoli. Autore di tre romanzi, "Solo di passaggio", "Namastè" e "Il diario di Alma". Prevista per il 2019 la pubblicazione del suo nuovo romanzo.