Home Territorio Estero Arabia Saudita: intercettati raid Houthi su impianti Aramco

Arabia Saudita: intercettati raid Houthi su impianti Aramco

233


Download PDF

Il porto di Ras Tanura, nella provincia orientale, contro il quale sono stati lanciati missili balistici e droni, è uno dei più grandi porti di navigazione petrolifera del mondo

La milizia terrorista Houthi sostenuta dall’Iran ha preso di mira il porto di Ras Tanura e il quartiere residenziale di Dhahran, nella parte orientale dell’Arabia Saudita, con un duplice attacco intercettato dalla difesa aerea locale.

Il Ministero della Difesa saudita ha affermato che il tentativo di attaccare un deposito di cisterne petrolifere nel porto di Ras Tanura e le strutture civili che ospitano il personale locale e straniero della compagnia petrolifera Saudi Aramco a Dhahran è un attacco terroristico codardo contro l’approvvigionamento energetico e la sicurezza globale.

L’Agenzia di stampa saudita ha citato il portavoce del ministero, Turki al-Maliki, affermando che l’aereo senza pilota proveniente dal mare è stato distrutto e abbattuto prima di raggiungere il suo obiettivo. Il missile balistico lanciato per colpire le strutture Saudi Aramco a Dhahran è stato intercettato e distrutto e la sua intercettazione e delle schegge sono cadute vicino a abitazioni civili.

La nota ha aggiunto che il Ministero della Difesa saudita adotterà le misure necessarie e deterrenti per proteggere le sue strutture al fine di preservare la sicurezza energetica globale e fermare tali attacchi terroristici per garantire la stabilità degli approvvigionamenti energetici, la sicurezza delle esportazioni di petrolio e la garanzia della navigazione marittima e del commercio mondiale.

Print Friendly, PDF & Email
Redazione Arabia Felix

Autore Redazione Arabia Felix

Arabia Felix raccoglie le notizie di rilievo e di carattere politico e istituzionale e di sicurezza provenienti dal mondo arabo e dal Medio Oriente in generale, partendo dal Marocco arrivando ai Paesi del Golfo, con particolare riferimento alla regione della penisola arabica, che una volta veniva chiamata dai romani Arabia Felix e che oggi, invece, è teatro di guerra. La fonte delle notizie sono i media locali in lingua araba per dire quello che i media italiani non dicono.