Home Emilia Romagna Bologna ‘Apriamo gli occhi!’: Fondazione Del Monte sostiene progetto di CBM

‘Apriamo gli occhi!’: Fondazione Del Monte sostiene progetto di CBM

477
'Apriamo gli occhi!'


Download PDF

Eventi conclusivi il 28 maggio e il 1° giugno a Bologna e Punta Marina (RA)

Riceviamo e pubblichiamo.

‘Apriamo gli occhi!’: è questo il nome del progetto promosso da CBM Italia Onlus, organizzazione umanitaria impegnata nella cura e nella prevenzione della cecità evitabile nei Paesi del Sud del mondo, e sostenuto a Bologna e a Ravenna da Fondazione Del Monte.

Circa 500 gli alunni e 50 gli insegnanti coinvolti con un obiettivo ben preciso: promuovere una società inclusiva e solidale, dove ogni essere umano possa esprimere a pieno le proprie potenzialità.

Il Progetto ‘Apriamo gli occhi!’ 
Con il progetto didattico per le scuole primarie, ‘Apriamo gli occhi!’, CBM Italia Onlus risponde dal 2014 al bisogno di sensibilizzare gli alunni sui valori della solidarietà e dell’inclusione, sviluppando empatia verso gli altri, attraverso il racconto delle condizioni di vita di bambini con disabilità, soprattutto visiva, che vivono nei Paesi del Sud del mondo. A oggi il progetto ‘Apriamo gli occhi!’ ha coinvolto direttamente circa 45.000 bambini in oltre 300 scuole in tutta Italia.

Grazie al sostegno di Fondazione Del Monte sono state coinvolte 5 scuole primarie, tra cui la scuola paritaria “San Vincenzo de Paoli”, a Ravenna, la scuola “Moretti” di Punta Marina (RA), la “Bottego” di Bologna e le scuole “Marconi” di Castenaso e “Quaquarelli” di San Giovanni in Persiceto, entrambe in provincia di Bologna. Nelle scuole sono stati realizzati 5 laboratori sensoriali condotti da esperti di CBM Italia, forniti materiali didattici gratuiti, cartacei e digitali, e realizzati incontri informativi con insegnanti e genitori.

Ha dichiarato Massimo Maggio, Direttore di CBM Italia Onlus:

Il progetto risponde al bisogno di dotare le nuove generazioni di un sapere e di strumenti con i quali affrontare la complessità della società odierna.

Vogliamo offrire ai bambini la possibilità di realizzare un percorso educativo sui temi dell’inclusione e della solidarietà, valori a cui CBM tiene molto, ed esplorare il mondo dei cinque sensi.

Ha dichiarato Giusella Finocchiaro, Presidente della Fondazione Del Monte:

Costruire una società più inclusiva e solidale è anche l’obiettivo per cui, quotidianamente, la Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna opera. Lo facciamo sostenendo, con convinzione, le nuove generazioni e investendo su di loro. Il progetto ‘Apriamo gli occhi’ fa proprio questo: consegna ai più giovani gli strumenti e le competenze per potersi approcciare al mondo e alle diversità, nella maniera più libera e aperta possibile.

Gli appuntamenti conclusivi. Al fine di condividere il percorso compiuto con il territorio sono previsti due eventi conclusivi: il primo martedì 28 maggio a Bologna, presso la Scuola Bottego e il secondo sabato 1° giugno a Punta Marina (RA), presso la Scuola Moretti, durante i quali si svolgeranno dei laboratori sensoriali coinvolgendo alunni e genitori per sensibilizzarli alle condizioni in cui vivono i bambini con disabilità visive nei Paesi nel Sud del mondo.

CBM è la più grande organizzazione umanitaria internazionale impegnata nella cura e prevenzione della cecità e disabilità evitabile nei Paesi del Sud del mondo. CBM Italia Onlus fa parte di CBM, organizzazione attiva dal 1908 composta da 10 associazioni nazionali,Australia, Germania, Gran Bretagna, Irlanda, Italia, Kenya, Nuova Zelanda, USA, Sud Africa e Svizzera, e che insieme sostengono progetti e interventi di tipo medico-sanitario, di sviluppo ed educativo. Dal 1989 CBM è partner dell’Organizzazione Mondiale della Sanità nella lotta contro la cecità prevenibile e la sordità. CBM opera nei Paesi nel Sud del mondo in sinergia con i partner locali in un’ottica di crescita e sviluppo locale. Lo scorso anno ha raggiunto oltre 35 milioni di persone attraverso 530 progetti in 54 Paesi di tutto il mondo.

Print Friendly, PDF & Email