Home Territorio Estero Algeria: scoperto traffico di auto a Tinduf

Algeria: scoperto traffico di auto a Tinduf

238
Autodemolitori


Download PDF

Coinvolti funzionari pubblici ed esponenti del Polisario

Il tribunale di Ait Tamouchent in Algeria ha condannato 15 persone per falsificazione di documenti, traffico di auto e frode.

Tra gli accusati ci sono elementi del Polisario e gli ufficiali della sicurezza algerina. Uno scandalo di traffico di automobili ha recentemente scosso l’Algeria.

Il quotidiano “Assabah” riporta nella sua edizione di lunedì 1° febbraio che 15 individui sono coinvolti in questo traffico. Gli imputati sono stati condannati dalla Corte d’assise di Ait Tamouchent per falsificazione di documenti, traffico di automobili, frode e frode.

I servizi algerini sono stati costretti a denunciare lo scandalo dopo la conferma del coinvolgimento di ufficiali che lavoravano a Tindouf dove, dal 2017, si importano auto usate dalla Spagna tramite un servizio marittimo da Valencia a Mostaganem, approfittando, così, dei privilegi concessi loro dal regime militare.

Le autorità pubbliche algerine hanno denunciato lo smantellamento del traffico automobilistico lo scorso marzo senza fornire dettagli, fino a quando non è venuto alla luce lo scandalo.

Print Friendly, PDF & Email
Redazione Arabia Felix

Autore Redazione Arabia Felix

Arabia Felix raccoglie le notizie di rilievo e di carattere politico e istituzionale e di sicurezza provenienti dal mondo arabo e dal Medio Oriente in generale, partendo dal Marocco arrivando ai Paesi del Golfo, con particolare riferimento alla regione della penisola arabica, che una volta veniva chiamata dai romani Arabia Felix e che oggi, invece, è teatro di guerra. La fonte delle notizie sono i media locali in lingua araba per dire quello che i media italiani non dicono.