Home Territorio Accordo Fondazione Torino Musei, Creativamente Roero e Govone Contemporaneo

Accordo Fondazione Torino Musei, Creativamente Roero e Govone Contemporaneo

229
Fondazione Torino Musei, Creativamente Roero e Govone Contemporaneo


Download PDF

Realizzazione di progetti nell’ambito delle iniziative Creativamente Roero e Govone Contemporaneo

Riceviamo e pubblichiamo.

Nei giorni scorsi è stato siglato un Accordo Quadro, con durata triennale e rinnovabile, tra la Fondazione Torino Musei, che cura e gestisce il patrimonio e le attività della GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, Palazzo Madama – Museo Civico d’Arte Antica e MAO Museo d’Arte Orientale di Torino, il Centro Culturale San Giuseppe e l’Associazione Govone Residenza Sabauda.

L’accordo prevede la realizzazione di progetti nell’ambito delle iniziative Creativamente Roero e Govone Contemporaneo.

Si tratta di una reciproca opportunità di conoscenza e diffusione delle iniziative tra diverse realtà che hanno dimostrato attenzione per programmi culturali e che si impegnano a coinvolgere nuovi pubblici: un motore di relazioni in grado di creare valore aggiunto grazie a un’ottica di sistema.

L’Accordo, di carattere generale, è stato stipulato nell’ambito degli interessi istituzionali degli Enti, tutti a diverso titolo promotori di progetti per la valorizzazione del patrimonio storico, architettonico e artistico presente nel territorio, con il fine di attuare una forma stabile di cooperazione per lo svolgimento di ampi programmi di interesse comune e di regolamentare future attività da svolgere in collaborazione.

L’Accordo Quadro prevede un reciproco impegno tra le parti per promuovere, sviluppare e consolidare opportunità e iniziative di collaborazione in diversi ambiti:

• Contribuire all’attività di promozione e diffusione dei beni e delle attività culturali situati nelle aree di riferimento e, in generale, a perseguire lo sviluppo di tali territori in ambito culturale, turistico e socio economico, sostenendo un’ampia condivisione dei progetti attraverso un’adesione partecipata.

• Collaborare allo sviluppo di progetti comuni che soddisfino gli obiettivi definiti dai rispettivi scopi statutari.

• Attuare eventi di riconosciuto valore culturale, coinvolgendo un pubblico numeroso: cittadini, turisti, esperti di settore, anche grazie alla collaborazione tra importanti istituzioni del territorio.

• Promuovere visite guidate e tour che abbiano come meta da un lato l’offerta culturale diffusa del territorio in cui si sviluppano i progetti Creativamente Roero e Govone Contemporaneo, e dall’altra i musei che fanno capo alla Fondazione Torino Musei.

• Implementare i fondi delle biblioteche del territorio di riferimento di Creativamente Roero e Govone Contemporaneo attraverso la concessione gratuita da parte della Fondazione Torino Musei di volumi realizzati dai propri musei.

• Assicurare da parte della Fondazione il supporto e la partecipazione alla commissione per l’assegnazione del Premio Castello di Govone, destinato a personalità italiane e straniere che con la loro professione hanno sostenuto e valorizzato le arti visive contemporanee.

L’accordo costituisce un punto di riferimento nelle strategie dei rispettivi programmi di attività e ne favorirà lo sviluppo, il miglioramento e la cooperazione.

Ecco un’anteprima delle attività svolte da Creativamente Roero e Govone Contemporaneo.

Creativamente Roero, ad oggi ha messo in rete undici Comuni del Roero con il coordinamento e la supervisione del Centro Culturale San Giuseppe di Alba. Ha lo scopo di attivare relazioni stabili tra artisti, invitati nelle varie residenze, e le comunità locali, dando vita, attraverso le opere prodotte, a un percorso d’arte che permane come elemento di valorizzazione dei Borghi.

Ogni anno un diverso filo conduttore caratterizza la residenza, per rappresentare l’identità di ciascuna edizione.

Nel 2019, vista la peculiarità dei quattro Borghi ospitanti la manifestazione, Monticello d’Alba (CN), Pocapaglia (CN), Vezza d’Alba (CN) e Sommariva del Bosco (CN), la fonte di ispirazione sarà il bosco e il rapporto con la natura, elementi di grande rilievo in questi luoghi.

Il progetto è realizzato con il sostegno di Fondazione CRC, Fondazione CRT e Compagnia di San Paolo.

Govone Contemporaneo si caratterizza come una serie di azioni atte a rafforzare la presenza del Castello Reale di Govone – che fa parte del Circuito delle Residenze Sabaude quale patrimonio storico-architettonico tutelato dall’UNESCO – punto di accesso ideale per i vari progetti che nel Roero mettono in relazione la creatività contemporanea con il territorio.

Il progetto è realizzato con il sostegno di Compagnia di San Paolo nell’ambito dell’edizione 2018 del bando ‘Luoghi della Cultura’.

Print Friendly, PDF & Email