Home Territorio Accademia di Francia a Roma lancia primo Festival di Film della Villa

Accademia di Francia a Roma lancia primo Festival di Film della Villa

177
Accademia di Francia a Roma - Villa Medici


Download PDF

Cinema e arte contemporanea a Villa Medici dal 15 al 19 settembre 2021

Riceviamo e pubblichiamo.

L’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici e il suo Direttore Sam Stourdzé danno avvio al Festival di Film della Villa, nuovo festival di cinema dedicato agli artisti e ai cineasti che esplorano le pratiche contemporanee dell’immagine in movimento.

La prima edizione si terrà a Roma, a Villa Medici, da mercoledì 15 a domenica 19 settembre 2021.

Da oltre un decennio, i contatti tra cinema e arte contemporanea non cessano di intensificarsi e di stimolare nuove scritture cinematografiche. Il ruolo di Villa Medici è di fare dialogare le arti e di esplorare questi nuovi territori della creatività.

Il festival metterà in mostra film che inventano una propria forma e che incarnano una libertà di pensiero, di ricerca e di condivisione come tanti sguardi personali sul mondo.

Saranno presentati in competizione internazionale circa quindici film, di ogni formato e genere, documentario, fiction, saggio, realizzati nel 2020 o nel 2021. Saranno assegnati due premi da una giuria nominata annualmente: il Premio Villa Medici del miglior film e il Premio della Giuria per un film particolare che ha attirato l’attenzione della giuria.

Questi premi, in denaro, offriranno inoltre l’opportunità ai due autori o autrici di svolgere una residenza di scrittura cinematografica a Villa Medici.

Per cinque giorni questo nuovo festival presenterà, inoltre, proiezioni serali all’aperto nei giardini della Villa, performances e installazioni, focus su cineasti o artisti affermati, cartes blanches alle istituzioni che difendono la creazione contemporanea, incontri sui film proiettati, ma anche su tematiche relative alla produzione e alla diffusione, riunendo programmatori, curatori, galleristi e collezionisti.

Il festival si svolgerà negli spazi di Villa Medici con due sale interne, un cinema all’aperto, delle installazioni e dei luoghi di incontro, per fare di questo sito straordinario di Roma una vetrina dedicata al cinema. Il suo coinvolgimento all’interno del territorio culturale italiano si concretizzerà, in uno spirito di collaborazione, in partenariati con le principali istituzioni come il Romaeuropa Festival, la Festa del Cinema di Roma e il MAXXI.

La pandemia ha immerso nel buio gli schermi di tutto il mondo per molti mesi; il prossimo settembre, a Villa Medici, ripartiremo alla ricerca di nuove narrazioni, quelle che favoriscono ancora e sempre la poetica delle immagini.

L’équipe del festival

Olivia Cooper-Hadjian, Comitato di selezione, è coordinatrice della selezione al festival Cinéma du Réel di Parigi. È co-programmatrice della sezione ‘Saggi’ della piattaforma Tënk. È inoltre critica e membro del comitato di redazione dei Cahiers du cinéma.

Arthur Godard-Saulgeot, Comitato di organizzazione, è referente per la programmazione culturale e la produzione di Villa Medici. Si interessa dei legami artistici che uniscono la Francia e l’Italia nonché del ruolo specifico che ricoprono le residenze d’artista nel processo di creazione.

Hou Hanru, Comitato di selezione, è un autore prolifico e curatore di mostre con sede a Roma, Parigi e San Francisco. Attualmente è Direttore artistico del MAXXI, Museo nazionale delle arti del XXI secolo, a Roma.

Lili Hinstin, Comitato di organizzazione & Comitato di selezione, è programmatrice e direttrice artistica. Referente della sezione cinema di Villa Medici fra il 2005 e il 2009, diventa direttrice artistica aggiunta del festival Cinéma du Réel dal 2010 al 2013. Lili Hinstin assume in seguito la direzione artistica del Festival di Film di Belfort (2013 – 2018), poi del Festival Internazionale di Locarno (2018 – 2020).

Evelyne Jouanno, Comitato di selezione, è curatrice di mostre e ricercatrice in arte contemporanea con sede a Roma, Parigi e San Francisco. Il suo lavoro si concentra sul ruolo dell’arte come strumento di ristrutturazione istituzionale e di trasformazione sociale.

Laurent Perreau, Comitato di organizzazione, è autore e regista per il cinema e la televisione, ed è inoltre autore di scenografie di immagini nell’ambito del festival di fotografia Les Rencontres d’Arles.

Sam Stourdzé, Comitato di organizzazione, è specialista delle immagini e delle relazioni fra arte, fotografia e cinema. È curatore di numerose mostre e autore di varie opere di riferimento. Dal 2020 è Direttore dell’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici.

Véronique Terrier Hermann, Comitato di organizzazione, è insegnante e responsabile del programma di sostegno alla ricerca, Belle Arti di Nantes, Istituto per la Fotografia di Lille. In particolare, ha co-diretto Jeux sérieux. Cinéma et art contemporain transforment l’essai, edizione Head/Mamco, Ginevra, 2015.

A proposito dell’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici

Fondata nel 1666 da Luigi XIV, l’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici è un’istituzione culturale francese avente sede dal 1803 a Villa Medici, villa del XVI secolo circondata da un parco di sette ettari e situata sulla collina del Pincio, nel cuore di Roma.
Ente pubblico dipendente dal ministero della Cultura francese, l’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici svolge tre missioni complementari: ospitare artisti e artiste, creatori e creatrici, storici e storiche dell’arte di alto livello in residenza annuale o per soggiorni più brevi; realizzare un programma culturale ed artistico che interessa tutti i campi dell-arte e della creazione e che si rivolge ad un vasto pubblico; conservare, restaurare, studiare e far conoscere al pubblico il proprio patrimonio architettonico e paesaggistico e le proprie collezioni.

Il cinema a Villa Medici
Dal 1974, l’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici accoglie fra i propri borsisti cineasti o sceneggiatori, Clément Cogitore, Mitra Farahani, Benjamin Crotty, Thomas Salvador, Nora Martirosyan, Xavier Beauvois, Rémy Belvaux, e artisti che realizzano film di corto e lungo metraggio, Éric Baudelaire, Valérie Mréjen, Lola Gonzàlez.

A partire dai primi anni Duemila, Villa Medici valorizza la creazione cinematografica e la sua storia attraverso delle iniziative di programmazione quali Cinemondo, Re | visioni o Cinema all’aperto.

Print Friendly, PDF & Email